• 23 maggio 2018

    Affari Italiani: Open Gate Italia, mercato servizi smart vale 3,2 miliardi

    “Si parla molto di smart city ma pochi i casi in cui si sta provando a realizzarle e a rispondere così allo sfidante ma importantissimo obiettivo della Commissione Europea di riduzione delle emissioni (Clean Energy for All Europeans package) per cui è necessario lo sviluppo di città e territori sempre più digitalizzati”, sottolinea Laura Rovizzi. Per questo “un grande sforzo da parte di tutti gli attori presenti, dalle tradizionali telco, alle utilities, dovrà essere fatto, per rendere davvero sostenibile l’ambiente che ci circonda attraverso la digitalizzazione di tutti i servizi che tradizionalmente generano esternalità negative dai trasporti, ai rifiuti, al consumo di energia”.

    Visualizza l’intero articolo QUI