BEMS: Building & Energy Management System, un fenomeno in crescita

Pubblicato venerdì 26 Marzo 2021

Innovazione e Sostenibilità

Da qualche anno si sta affermando una rinnovata sensibilità all’utilizzo sostenibile dell’energia. In particolare, la gestione e l’ottimizzazione delle risorse energetiche sono ormai fattori fondamentali nella gestione degli asset di aziende orientate all’innovazione e sostenibilità.

Energy Management

La necessità di ridurre i consumi e valorizzare le risorse energetiche ha comportato lo sviluppo di una nuova e specifica disciplina: l’Energy Management, oggi normata sia a livello europeo che nazionale.

Il webinar

Se ne è discusso giovedì 4 marzo a : “Facility management ed energy management: un ecosistema integrato e abilitato da IoT, 5g e intelligenza artificiale”. Webinar organizzato da “Partitalia Academy”, l’accademia di formazione gratuita sulle nuove tecnologie, che, grazie al contributo di docenti ed esperti di settore, dallo scorso settembre offre, con un approccio divulgativo, approfondimenti sull’innovazione tecnologica e le nuove tendenze di Industry 4.0.

Al webinar del 4 Marzo sono intervenuti: Stefano Bellintani, Ricercatore presso il Dipartimento ABC del Politecnico di Milano; Francesco Barletta, Head of ICT & Innovation di WINDTRE; Andrea Ambrosioni, CTO di Ouvert, azienda esperta in Energy Management System; Alfredo Salvatore, CEO di SensorID, azienda di ingegneria e progettazione IoT di Campochiaro (CB).

Innovazione ed ottimizzazione delle risorse energetiche

La domanda alla base del seminario è stata: “In che modo IoT e Intelligenza Artificiale possono facilitare, nelle aziende, una gestione efficace delle risorse energetiche? E quali sono i vantaggi di un utilizzo responsabile dell’energia, sotto il profilo economico e ambientale?”. La risposta è ovviamente complessa e delinea scenari decisamente affascinanti.

La risposta delle aziende

Le imprese “energivore”

Per molte aziende cosiddette “energivore”, appartenenti a settori come Real estate; GDO; retail ed industria, l’avanzamento culturale e, soprattutto, le nuove tecnologie stanno inducendo un cambiamento che occorre avviare oggi sfruttando la cosiddetta data explosion, cioè la disponibilità di una enorme quantità di dati provenienti da sensori ed architetture IoT (Internet of Things).

L’Industria Immobiliare

Anche un mercato per lo più “tradizionale” come quello dell’industria immobiliare comincia a cogliere con pienezza l’opportunità degli sviluppi digitali oggi disponibili con il contributo di aziende ICT e operatori di telecomunicazioni, anche allo scopo di “tenere sotto controllo” i costi energetici.

Internet of Everything

Il mondo digitale sta trasformando i nostri edifici in “Smart Building” e le nostre città in “Smart City”. Tramite l’IoE (Internet of Everything) si ottengono e gestiscono sistemi complessi che comprendono anche persone e processi: nuove socialità, comportamenti, target

Protech: property + technology

In definitiva, un nuovo assetto socio-economico, che si concretizza nel fenomeno “protech” (property + technology) in cui IoT, 5G, Artificial Intelligence, ma anche Big Data analitycs, blockchain, Augmented Reality, ecc. interagiscono per fornire efficienza ed efficacia nell’utilizzo delle risorse energetiche ed ambientali tramite soluzioni di Building and Energy Management System (BEMS).

I sistemi HVAC

I sistemi HVAC (Heating, Ventilation and Air Conditioning, ovvero: “riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria”) si trasformano da reattivi a predittivi o addirittura self driving, cioè funzionanti senza intervento umano. Si arriva così ad essere energeticamente efficienti; ottenendo miglioramenti in termini di carbon footprint (misura delle emissioni inquinanti associate direttamente o indirettamente ad un prodotto, un’organizzazione o un servizio); nonché di indicatori prestazionali di contesto (finanziari, amministrativi e operativi), come il calo dei costi energetici totali e il miglioramento del comfort degli utenti.

Ministro della Transizione Ecologica opera in ottica Recovery Plan

Di tutto ciò si sta occupando, anche in ottica Recovery Plan, il nuovo Ministro della Transizione Ecologica, Cingolani, dichiarando che: «una nazione smart, una nazione sicura è in grado di prevedere, e per prevedere bisogna avere la possibilità di osservare le cose e metter insieme informazioni diverse, una nazione dove i cittadini hanno coscienza e consapevolezza». L’Energy Management va in questa direzione, potendo quindi dare un concreto contributo all’economia circolare in termini di riduzione dello spreco, riduzione dei rifiuti (CO2) e riuso delle risorse.

Arnaldo Merante

  • Home
  • OGI News
  • BEMS: Building & Energy Management System, un fenomeno in crescita
Open Gate Italia
Ultime notizie
  • Piano Digitale per il Paese: Colao dà priorità alla rete BUL
    9 Aprile 2021
  • NEW ENTRY IN MERCATI NON-CORE: POSTE ITALIANE E RAI
    31 Marzo 2021
Copyright © 2021 Open Gate Italia | P.IVA: 09992661000 | Privacy Policy | Cookie Policy | Dichiarazione dei Cookie/