E-Sim, la tecnologia chiave di volta per l’internet delle cose

Pubblicato martedì 31 Maggio 2016

di Gaetano Pellegrino, Open Gate Italia

Uno studio focalizzato sulla forte crescita del numero di dispositivi M2M e Iot induce a prevedere che la distribuzione di e-SIM supererà quello delle carte SIM tradizionali nel corso dei prossimi anni. Inparticolare nel settore dell’automotive l’adozione dello standard e-SIM comporta diversi vantaggi per la maggior parte delle parti interessate: i produttori possono costruire dispositivi con SIM “vuote” che potrebbero essere attivate nel paese di destinazione/immatricolazione. E il regolatore dovrebbe tenerne conto.

Riteniamo che l’Agcom faccia molto bene a individuare per tempo le problematiche regolamentari sollevate dal mercato e plaudiamo alla sinergia stabilita con l’ AEEGSI sul tema M2M; ma allo stesso tempo riteniamo che si tratti solo di una specifica prospettiva legata all’utilizzo delle SIM in maniera “tradizionale”.

La tecnologia e-SIM che fa riferimento a SIM riprogrammabili incorporate nei dispositivi fornisce agli utenti una maggiore libertà per quanto riguarda la selezione della rete ma cambia anche il panorama competitivo per gli operatori. Nonostante alcuni operatori del settore abbiano manifestato alcune resistenze, la GSMA ha recentemente rilasciato lo standard ed alcuni fornitori di tecnologia hanno già reso disponibile soluzioni al Mobile World Congress di Barcellona lo scorso mese di febbraio. La possibilità di avere un provisioning dinamico over-the-air una volta selezionata una rete, l’azione e l’attenzione della GSMA per allineare tutti i partecipanti dell’ecosistema su un’architettura di riferimento standardizzata, sono un forte fattore di accelerazione di questa tecnologia nel settore del M2M. L’esigenza di una maggiore dinamicità nella generazione di profili con particolare riferimento al settore automotive, si traduce in un grande incentivo per i produttori di dispositivi e operatori over-the-top nel sostenere l’adozione dello standard e-SIM.

Uno studio focalizzato sulla forte crescita del numero di dispositivi M2M e IoT induce a prevedere che la distribuzione di e-SIM supererà quello delle carte SIM tradizionali nel corso dei prossimi anni.

FONTE: Agenda Digitale

  • Home
  • OGI News
  • E-Sim, la tecnologia chiave di volta per l’internet delle cose