“L’Italia è Riformabile?” Riparte la Scuola di Liberalismo.

14 Novembre 2018

Un laboratorio di idee ricco di contenuti, per un approccio “liberal” alla politica moderna.

Lo Spazio Espositivo della Fondazione Sorgente Group è stato, ieri, il teatro della ripresa dei lavori della Scuola di Liberalismo, l’iniziativa che da ormai trent’anni forma i liberali italiani grazie all’appassionata direzione di Enrico Morbelli. All’evento, moderato da Giuseppe De Filippi, largamente partecipato e ricco di ospiti autorevoli, ha preso parte anche Giovanni Guzzetta esperto di Diritto Costituzionale e presidente di Open Gate Italia, società in partnership con la Scuola di Liberalismo. Insieme a lui Giuseppe Vegas, Enrico Cisnetto, Angelo Maria Petroni e Giovanni Orsina.

Il dibattito si è focalizzato sulle tematiche derivanti dal titolo stesso dell’incontro, “L’Italia è riformabile?” Particolarmente apprezzato l’intervento del professor Guzzetta che ha auspicato l’inizio di un percorso riformatore in ambito costituzionale che vada verso un modello alla “francese”. Utile a conferire al Paese la stabilità necessaria a far crescere “le idee”, nello specifico quelle liberali, piuttosto che a dare spazio a “estemporanee demolizioni fine a sé stesse”. Infine, Guzzetta ha “scaldato” la platea liberale spingendola all’ottimismo, quello che può ispirare un percorso nuovo e tutto da costruire.

Il dibattito è proseguito in maniera frizzante fino alla fine dell’incontro e ha motivato i giovani presenti a intraprendere con convinzione un percorso formativo di qualità, utile a districarsi tra le proposte politiche attuali, sempre più povere di idee e vittime del “relativismo assoluto”. Il prossimo appuntamento, dal titolo “Contro i nemici del metodo scientifico”, con i Liberali di Morbelli avrà luogo lunedì 19 Novembre in via del Tritone 132.
Fausto Galanti
Condividi questo articolo:
Open Gate Italia Srl | Via Cesare Beccaria 23, 00196 Rome | VAT IT09992661000 | REA RM-1202504 | authorized capital 111.111,00€
Developed by Thinknow