Weekly Pills

I principali fatti dal mondo della politica
Focus
Settimana
7/11
MAR

I fatti salienti della settimana

SETTIMANA POLITICA N. 10/2022

7 – 11 Marzo

Conflitto Russo-Ucraino

Anonymous hackera la tv russa e trasmette le immagini della guerra in Ucraina, per far conoscere al popolo russo ciò che realmente sta accadendo.

Mentre gli attacchi a Mariupol continuano e Kiev è sempre più sotto assedio, la Russia decide di isolarsi dalla rete globale chiudendo Internet e tutti i social e spostando l’informazione su RuNet, piattaforma controllata dal Governo.

Ma questa non è l’unica scelta drastica, perché viene redatta anche una “lista nera dei paesi Ostili” di Mosca contro l’Occidente, nella quale è ricompresa anche l’Italia.

Sul fronte energetico, il Presidente del Consiglio Mario Draghi incontra la Presidente della Commissione Ursula von der Leyen sottolineando l’obiettivo europeo di ridurre la dipendenza generale dal gas russo ed ha un colloquio telefonico con il Presidente dell’Azerbaigian, Ilham Aliyev, ribadendo l’ulteriore rafforzamento della cooperazione bilaterale, in particolare nel settore energetico.

Durante i corridoi umanitari a Mariupol vengono bombardati un reparto di maternità e un reparto pediatrico.

Il parlamento italiano, al pari di quello britannico, discute della possibilità dell’intervento di Zelensky.

Invece, a Versailles, il Presidente del Consiglio, Mario Draghi: “abbiamo chiesto tutti insieme tante volte al presidente Putin di cessare le ostilità, in particolare i bombardamenti sui civili in #Ucraina. Continueremo a farlo”.

Instagram e Facebook annunciano che “in deroga alle regole della Community” consentiranno post di odio e inviti alla violenza contro leader o soldati russi.

Matteo Salvini contestato il Polonia

Il leader della Lega, Matteo Salvini, arriva in Polonia dove alla stazione di Prezmysl, città al confine con l’Ucraina, viene contestato dal Sindaco che si rifiuta di riceverlo.

Non ci interessa la polemica della sinistra italiana o polacca, siamo qui per aiutare chi scappa dalla guerra“, questa la replica di Matteo Salvini dopo la contestazione.

Energia e carburati

Continuano ad aumentare i costi di benzina e diesel, che già superano i 2€ al litro.

Alcuni distributori italiani registrano picchi fino a 2,52€ e 2,61€, aumento che desta agitazione e spiana la strada a proteste da parte di pescherecci e autotrasportatori.

Calendarizzato, per lunedì 14 marzo, lo sciopero degli autotrasportatori a “causa di forza maggiore”, cioè l’aumento dei costi del carburante.

In una lettera che Trasportounito ha inviato al Governo si legge che “la sospensione dei servizi si è resa anche per tutelare le imprese e impedire che le esasperate condizioni di mercato, determinate dal rincaro record dei carburanti, si traducano in vantaggi per altri soggetti del settore trasporti, ovvero in addebiti per obblighi contrattuali che le imprese della filiera logistica non sono più in grado di garantire“.

La media dei prezzi nella settimana dal 28 febbraio al 6 marzo è infatti:

USA vietano le importazioni di petrolio e gas russo

Il Presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, annuncia che stanno vietando tutte le importazioni di petrolio e gas russo.

Camera: primo via libera alla normativa sulla morte volontaria assistita

La Camera approva il testo in materia di morte volontaria medicalmente assistita. Il testo, ora, passa all’esame del Senato, dove la strada sarà in salita.

La Lega, compatta, vota no, mentre FI ha espresso 35 voti contrati. Coraggio Italia vota con 5 favorevoli, 5 no e 12 assenti.

Italia Viva si spacca: 7 no e 16 sì. Il Partito Democratico, invece, compatto così come il M5S.

Intelligenza Artificiale: Audizione del Ministro Colao

Presso la IX Commissione Trasporti e X Commissione Attività Produttive della Camera il Ministro per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, Vittorio Colao tiene un’audizione sull’Intelligenza Artificiale.

Rispetto alla posizione italiana sulla proposta di Regolamento, il Ministro precisa che si intende fare in modo che “queste regole entrino in un disegno più ampio, teso a cogliere le opportunità della trasformazione digitale, creare un sistema di diritto adeguato all’evoluzione tecnologica promuovendo un modello europeo di concorrenza e responsabilizzazione”.

In particolare, si deve:

  • migliorare la definizione relativa ai soggetti destinatari delle regole
  • migliorare le previsioni di responsabilità
  • sollecitare riflessioni sui costi della compliance
  • intervenire sui profili di Governance
  • verificare che gli spazi relativi alla sperimentazione normativa possano essere ampliati
  • migliorare le previsioni esistenti di coordinamento con altre discipline
  • agevolare un efficiente scambio di informazioni tra le autorità

Rete Unica e Piano Italia a 1 Giga

Viene prorogata la scadenza del Bando di gara Italia 1 Giga: le offerte devono essere presentate entro il 31 marzo. Sia TIM che Open Fiber possono ottenere un certo numero di lotti, con timore che però gli stessi possano nel prossimo futuro condividere le loro infrastrutture, superando così il limite di otto lotti previsto dalla Gara.

Il Sindaco Gualtieri riorganizza la struttura amministrativa

Il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, riorganizza la struttura amministrativa di Roma Capitale.

Tra i principali cambiamenti:

  • la sicurezza delle reti informatiche sarà affidata ad un docente milanese
  • il nuovo dipartimento Cybersecurity è affidato a Nicla Ivana Diomede
  • il Dipartimento ciclo dei rifiuti, invece, è affidato a Gaetano Giacomelli, già assessore a Napoli
  • Enrico Colaiacovo, dall’Istituto poligrafico zecca dello Stato, va a capo del Dipartimento della Trasformazione digitale.

Venerdì 11 marzo, ore 12.35

Open Gate Italia Srl | Via Cesare Beccaria 23, 00196 Rome | VAT IT09992661000 | REA RM-1202504 | authorized capital 111.111,00€
Developed by Thinknow